Granducato ormai dedito all'agriturismo, B&B e ammennicoli vari

Rinnego tutto ciò che ho scritto, anzi, ritengo proprio di non averlo scritto io o forse si. Non ricordo.
Soffrendo di varie malattie che mi portano ad una distorsione della personalità, non posso essere ritenuto responsabile di quanto pubblicato.
E comunque, siete venuti sin quà per leggere qualcosina o per farmi causa?
"Azzo, come siete permalosi.


venerdì 3 agosto 2012

Hitlist sensuale!


Vi assicuro che l'ho letta su di un quotidiano e le risate sono state assicurate , ma con l'estate tutto è permesso, no? La copertina era anche allettante, ma lo scritto è stato più soddisfacente, esempi compresi. Posso azzardare a scrivere questa ciofeca , perché l'assenza di Sua Soavità lo permette, altrimenti sarei depennata all'istante e cancellata come ospite indesiderata della Moletania. E' solo un episodio sporadico, Eminenz , non abbia paura , il suo regno resterà saldo, vivo e vegeto ! Secondo i benpensanti l'erotismo romanzato è cosa morta e sepolta , superato da tempo dalle canzoni, che danno anche più slancio emotivo al tutto. Volete mettere essere travolti da un bel po' di pop o soul invece che una lettura stimolante? I vostri ormoni partiranno a mille... Mah, fatemi sapere.... La trilogia di E.L.James ci fa un baffo se la paragoniamo al datatissimo " Je t'aime ,moi non plus ", quell'ansimare orgiastico bastava e avanzava per farci perdere i nostri freni inibitori...
Ma allora io mi chiedo, sono anormale , perchè sinceramente qualche risata io me la sono fatta a tal proposito, e non sono Santa Caterina...E leggere poi che " Nove settimane e mezzo" è stato salvato dalla canzone cantata da Joe Cocker, e scritta da Randy Newman, senza prendere minimamente in considerazione la sensualità della Basinger , mi sembra un'altra esagerazione. Morale  : nelle canzoni c'è molto di più , perchè il sesso palpita, è armato di sottintesi, doppi sensi , bugie  che la musica ci ha donato negli ultimi 50 anni. Sarà pur vero non lo nego, ma....
Il roteare del Bacino di Elvis era sesso esplicito , qualsiasi cosa cantasse, l'80 per cento del blues è sesso poco nascosto..... prendiamo Marvin Gaye con " Sexual Healing" , dove il serpente nero passa dalla droga a ore di passione, ricordiamoci di Mick Jagger in " Stray Cat Blues" che si rivolge alla sua giovanissima amante chiedendole se mamma sa come gli graffia la schiena e lo fa miagolare. I Rolling avevano rischiato la galera già con " Let spend the night together", inno della libertà sessuale, per la serie , fatelo come volete , ma fatelo! " Gloria" dei Them cantata da Van Morrison diventava una canzone quasi porno dal vivo per merito delle eloquenti spiegazioni del cantante. 
 Stessa cosa vale per Prince che con la sua " Darling Nikki", si arriva al piacere con una rivista arrotolata. Anche la nostra Donna Summer, parlandone in gloria, si nascondeva in sale d'incisione isolate per simulare orgasmi e rendere più "vitali" le sue canzoni, così come la candida Nelly Furtado, che vuole scoprire in " Promiscuous", la capacità delle prestazioni del suo boy-friend. La segue Rihanna che, per non essere delusa opta per" Watch' n' learn" ( guarda e impara ) e così non avrà alcun timore. Una generazione intera avrebbe voluto la donna sfrenata degli AC/DC in" You shook me All Night", e ancor oggi c'è chi vuol avere soprese erotiche da George Michael in "I want your sex " o dal grande Bowie in " China girl"... Sospendiamo? E' meglio, sento rumori sospetti e non vorrei essere scoperta. Non ho ancora visto la censura sui blog con la scritta vietato ai minori di anni... Non vorrei essere io l'antesignana di questa moda... Se avete scoperto qualche malefatta , non leggete questo post o lasciatelo a metà, la Moletania è un regno profondamente sereno e pacifico. Niente rivoluzione di qualsiasi genere....Ma ..fate l'amore , non la guerra!
 
Nella Crosiglia

  
 
 

5 commenti:

  1. La sensualità nella pura Moletania, a quanto vedo ...non può essere toccata.......

    RispondiElimina
  2. ..le canzoni..la musica..il ritmo..direi che è un mix che ti "accende"..A me fa questo effetto anche il ritmo da solo,senza sapere le parole di un testo,pensa te(sì lo so,sarebbe strano "accendersi" per un testo sulla triste storia di una love story...)..In nove settimane e mezzo la canzone di joe non so..però penso che il mix di tutto spiega..mettici anche Miki che non era malaccio...insomma...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo cara ELE...come si suol dire di tutto un po' e il tutto e il po',creano poi una certa sensualità .....no? Un bacione...

      Elimina
  3. Nove settimane e mezzo!!!!! Quando vidi questo film, mi entusiasmai tantissimo. A parte l'erotismo e la sensualità dei protagonisti, ci ravvidi un insegnamento per le coppie: Non bruciate le tappe! Non consumate tutto e subito! Non vivete a mille le emozioni! Si esauriranno in fretta e la vostra passione durerà 9 settimane e 1/2, e quando vi ritrovere innamorati,la passione si sarà esaurita e vi dovrete lasciare come i due protagonisti fanno. Cercai conferme da amici che avevano visto il film, ma ..no ...quel film l'avevo visto solo io. Rimango comunque convinta che la passione erotica all'inizio a bisogno di freni, centellinarla sarebbe meglio e dopo va bene tutto , musica, film, parole purchè stimolata. Deve durare quarant'anni e ci deve portare alla soglia della vecchiaia, quindi frugalità, parsimonia. Bell'articolo Nella l'ho letto veramente di gusto. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Galadriel cara, centellinare per risparmiarsi e donare fino a quando si può il più lontano possibile, una bella verità per la nostra sensualità! Non sempre è così semplice purtroppo. Grazie per il tuo bel commento e le tue gentili parole, ti stringo forte.....

      Elimina